Armi e marijuana, famiglia in manette

Due pistole semiautomatiche clandestine, con 36 colpi, e un revolver con altri 50 colpi, sono state trovate, assieme ad alcune centinaia di grammi sostanza stupefacente, a Joppolo dai carabinieri della Compagnia di Tropea che hanno arrestato padre madre e due figli. In manette, per detenzione di armi illegali, munizionamento e sostanze stupefacenti, sono finiti Antonio Taccone, di 59 anni, la moglie Domenica Calabrese (54) e i figli Salvatore (31) e Francesco (21). Le armi e la droga, contenute in diversi involucri, scoperte nell'ambito delle attività di controllo del territorio disposte dal comando provinciale dell'Arma di Vibo Valentia, erano state nascoste in un capanno nella loro disponibilità e in un bidone interrato proprio sotto l'abitazione della famiglia nella frazione Caroniti.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. ApprodoNews
  2. Calabria Reportage
  3. Calabria Reportage
  4. Calabria Reportage
  5. Calabria Reportage

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Seminara

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...